Di Federica Morgillo

Cersaie 2017 ha rappresentato per Ceramiche Brennero l’occasione per comunicare alla clientela un’importante processo di rinnovamento.
Quattro i progetti presentati alla manifestazione fieristica che hanno giocato il ruolo di tangibili testimoni dello slancio verso il futuro da parte del brand ceramico: HERITAGE, VENUS, STONEPLUS e I FILATI.

Tra i temi cardine alla base dei progetti presentati vi è la volontà di coniugare due anime, tra loro opposte quanto allo stesso tempo necessarie l’una all’altra, al fine di soddisfare il ventaglio di esigenze presentate dalla clientela: da un lato quella relativa all’ambito residenziale, dall’altro quella riferita alla sfera commerciale.
In altre parole, ciò che è stato presentato a Cersaie 2017 e che Ceramiche Brennero si accinge ad immettere sul mercato in queste settimane, è rappresentato da progetti completi ed articolati per un utilizzo sia da rivestimento che da pavimento, contraddistinti da stupende superfici e colori capaci di interagire con la sfera sensoriale ed emotiva del fruitore, prerogativa imprescindibile soprattutto nella sfera del residenziale, senza però mai rinunciare ai requisiti tecnici essenziali in ambito commerciale; si veda a tal proposito il coefficiente di scivolamento pari a R10 nei progetti HERITAGE e STONEPLUS, che convive con una superficie morbida e piacevole al tatto.

All’interno di ogni progetto poi, l’offerta che Ceramiche Brennero propone, fa riferimento da un lato ad un’ampia gamma di colori e ricercate decorazioni, dall’altro all’autorevolezza di un’offerta basata sulla modularità dei diversi formati tutti rettificati, dove spiccano il 60×120 del progetto VENUS e l’80×160 di STONEPLUS. Colori e formati che permettono di adattarsi ad ogni dimensione e tipologia di ambiente residenziale, oltre a permettere un approccio autorevole al mondo dell’architettura poiché in grado di prestarsi a numerose e variegate soluzioni progettuali.

Per concludere, Ceramiche Brennero aumenta l’offerta dei suoi prodotti aprendosi, oltre al mondo del rivestimento da interni che fino ad oggi l’ha contraddistinta sul mercato e presso l’affezionata clientela, anche alla sfera delle pavimentazioni sia per il residenziale che per il commerciale, dimostrandosi scrupolosamente in linea con le esigenze del mercato senza però rinunciare alla voglia di stupire. Tutto ciò sempre all’insegna del Made in Italy.

Federica Morgillo

Federica Morgillo

Federica Morgillo, nata nel luglio 1992, è neolaureata in architettura presso il Politecnico di Milano. La sua predisposizione per la scrittura l’ha portata ad essere per anni redattrice del periodico di architettura “Versione”, nato dalle esperienze di studenti e giovani entusiasti come lei. Attualmente, oltre a lavorare nella grande distribuzione, offre la sua consulenza ad aziende occupandosi di soluzioni progettuali di interni per showroom e sistemi espositivi, marketing, comunicazione e contenuti web.
Appassionata di interior design, arte, grafica, storia dell’architettura e museografia, ama scrivere e viaggiare.
Federica Morgillo

Latest posts by Federica Morgillo (see all)